Otoplastica Milano: correzione orecchie a sventola - Istituto Image

È la procedura chirurgica atta a correggere i difetti morfologici e l’eccessiva protusione dei padiglioni auricolari (orecchie ad ansa, comunemente dette “a sventola”), ovvero quando sono troppo sporgenti e distanti dalla nuca, o eccessivamente grandi (segno tipico dell’età). L’intervento consiste nel rimodellare le cartilagini che danno sostegno e forma ai padiglioni auricolari tramite accessi cutanei. Le cicatrici sono poi invisibili. È inoltre possibile correggere i lobi fissurati parzialmente o completamente con un intervento chirurgico breve che prevede il riavvicinamento e la sutura del difetto.

Orecchie a sventola

Le orecchie ad ansa, comunemente dette “a sventola” sono una deformità del padiglione auricolare già presenti nella prima infanzia. Con un intervento chirurgico, l’otoplastica, è possibile correggere le curvature delle cartilagini auricolari con cicatrici residue non visibili dopo il trattamento. L’intervento chirurgico ha come scopo la normalizazione del padiglione auricolare rispetto alla nuca

Orecchie troppo grandi

L’eccessiva dimensione dei padiglioni auricolari può essere presente in giovane età, ma è tipico dell’età avanzata.

Con un intervento in anestesia locale è possibile ridurre le dimensioni del padiglione auricolare e ristabilire una proporzione gradevole tra viso e orecchie.

Chiusura foro del lobo

La correzione dei lobi delle orecchie è indicata nei casi in cui il lobo auricolare sia deformato da un foro per gli orecchini, che col tempo e con il peso hanno allungato il buco, oppure nei casi in cui il lobo sia bifido, ossia diviso in due parti a causa di uno strappo traumatico dell’orecchino. Tale deformità è correggibile con un intervento in anestesia locale in cui i lembi vengono riavvicinati e suturati. Se si desidera avere di nuovamente un foro nell’orecchio, sarà però necessario che le ferite siano completamente guarite e sarà il chirurgo stesso a fare il nuovo buco, nella posizione più idonea.

Otoplastica: anestesia

È possibile effettuare l’intervento in anestesia locale pura o con una blanda sedazione.

 

È stata messa a punto e presentata a un congresso internazionale una tecnica particolarmente efficace e atraumatica – Pink Needle Otoplastic – che permette di togliere le bende e lavare i capelli già dopo 48 ore.”

Prof. Carlo Tremolada

In sintesi

Età: dai 16 anni in poi

Durata dell’intervento: 20/40 minuti. Medicazioni post operatorie minime: il 2° giorno. Tempo permanenza in clinica: 4/24 ore. Ritorno sociale: 2 giorni. Trattamenti post operatori consigliati: fascia durante la notte per 15 gg

Modalità: Anestesia locale o generale

Viso

In quali casi è indicato: orecchie sporgenti a sventola, sporgenza asimmetrica tra i due padiglioni, asimmetria delle pieghe cartilaginee, lobi dismorfici o fessurati

Richiedi informazioni o prenota la tua visita specialistica

Compila il modulo per richiedere informazioni o chiama il numero 02 76280736 per prenotare la tua visita specialistica.
  • Maggiori informazioni
  • Prenotare una visita specialistica

Acconsento
al trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR (Regolamento UE 2016/679) con finalita' promozionali ed informative mediante l'invio di comunicazioni tramite posta elettronica o posta tradizionale. Per maggiori informazioni.