Latte, caffè e cappuccino... Test DNA Intolleranze e Metabolismo - Image
Test del DNA per intolleranza al lattosio e metabolismo caffeina, Image Milano

Lo studio del DNA può dirci se sono amici o nemici della nostra salute

Lo sapevi che…

Attraverso lo studio del DNA, puoi scoprire se il tuo corpo è geneticamente predisposto a digerire il latte?

Il lattosio (zucchero presente nel latte) viene digerito grazie all’enzima lattasi: l’intolleranza primaria al lattosio è riconducibile ad una variante nel gene (presente sul cromosoma 2) che, in omozigosi (CC), porta ad una carenza di lattasi nei microvilli dell’intestino tenue. Il latte è un meraviglioso alimento, perfettamente compatibile con l’alimentazione dell’uomo adulto, non di tutti però.

Sapevi invece che…

Attraverso lo studio del tuo DNA, puoi scoprire quanto caffè puoi bere? Infatti, se davanti a una tazzina non siamo tutti uguali, dipende dal DNA. Esiste un gene (PDSS2) presente in alcune persone che riduce la facoltà di metabolizzare la caffeina e quindi, determina la sua permanenza in circolo più a lungo, spegnendo così il desiderio di bere un’altra tazzina ed evitandone gli effetti possibilmente negativi sulla nostra salute.
Un metabolizzatore “lento” di caffeina non dovrebbe assumerne più di 200mg al giorno. (1 espresso ne contiene circa 40mg ma la ritroviamo in cioccolata, tè, energy drinks, barrette…). (Fonte DNAMedico)

 

I test del DNA sull’efficienza del metabolismo della caffeina e per la riduzione dell’attività dell’enzima Lattasi sono disponibili da Image con il Dott. Massimiliano Badalamenti sempre attraverso la piattaforma DNAMedico.

 

Per maggiori informazioni:

@: info@istitutoimage.com

T: 02 76280736