Pelle danneggiata: è ora di correre ai ripari • IMAGE Regenerative Clinic
Protocollo pelle danneggiata

Pelle foto-danneggiata? Secca? È il momento di correre ai ripari con l’azione hydrolift di VISCODERM e ENERPEEL!

 

L’acido ialuronico è uno zucchero presente naturalmente nel corpo umano, la cui funzione principale è quella di mantenere una corretta idratazione dei tessuti, grazie all’intrinseca capacità di legare elevate quantità d’acqua. L’acido ialuronico rappresenta una componente fondamentale della matrice extracellulare della maggior parte dei tessuti, in particolar modo della pelle.

Prima ringiovanimento della pelle…

Viscoderm, costituito da acido ialuronico, interviene nel processo fisiologico di invecchiamento della pelle, tra i cui effetti si annoverano l’ispessimento dello strato corneo (che genera ruvidità e minore luminosità della pelle) e l’alterazione delle fibre elastiche del derma ovvero lo sviluppo di rughe sulla pelle.

L’acido ialuronico, con le sue proprietà viscoelastiche e idratanti, agisce reidratando i tessuti e mantenendo l’idratazione ad un livello adeguato. Si viene, così a creare una condizione ottimale che permette di prevenire e contrastare il processo di invecchiamento cutaneo, favorendo il progressivo rimodellamento dei tessuti con conseguente effetto correttivo degli esiti cicatriziali della cute.

…poi rigenerazione dei tessuti

Il peeling chimico (gamma ENERPEEL) è un trattamento utilizzato per stimolare il rinnovamento cellulare. Prevede l’applicazione controllata di un agente chimico sulla pelle che, favorendo un’esfoliazione profonda, migliora la texture della pelle.

 

Il peeling è il trattamento ideale per chi desidera migliorare rughe superficiali e cicatrici dell’acne, macchie cutanee di varia origine, acne in fase attiva e più in generale le irregolarità della superficie cutanea. Il trattamento è perfetto anche per chi desidera ridare luminosità e levigatezza alla propria pelle messa a dura prova da sole, inquinamento e stress.

Il protocollo per la pelle danneggiata

Si consiglia di effettuare un ciclo iniziale di tre sedute di trattamento, ad intervalli di una settimana l’una dall’altra, seguito eventualmente da sedute mensili di mantenimento.